Pro TeleThon_Omegna 2019

Dopo un mese di Novembre piovoso che ci ha praticamente impedito di pedalare nei fine settimana, finalmente sembra che Dicembre abbia messo un po di giudizio… dopo l’uscita di domenica scorsa, (8 Dicembre), sui laghi causa le temperature precipitate vicino allo 0°C, oggi ci siamo recati in quel di Omegna per portare un po di solidarietà nella giornata Pro TeleThon. IMG-20191211-WA0000[1]

Già dalla partenza in Borgomanero ci siamo inevitabilmente posti la domanda “ma gli altri dove sono?” … pensate alla tristezza nel vedere il lungolago di Omegna pressoché deserto di biciclette… la solita location nei pressi del ristorante Croce Bianca è stata spostata nei giardini lungolago all’imbocco della strada per Bagnella, come per la CT di San Vito.

Un banchetto scarno e senza nemmeno un gazebo ospitava un responsabile del Bici Club Omegna, affiancato dal sempre presente Presidente della UILDM, sezione VCO, per la raccolta delle Iscrizioni/offerte finalizzate alla manifestazione. Le ns. 5 iscrizioni erano state precedute da una ventina di altri partecipanti, successivamente si sono presentati una 15na di nuovi partenti, credo in tutto non fossimo più di 40 pedalatori.

IMG-20191214-WA0000

Dopo una breve quanto desiderata pausa Caffè ci siamo riportati in zona partenza per le solite foto di rito, e qui non manco di ringraziare il fotoreporter ufficiale, Enrico, che si è messo gentilmente a disposizione di tutti i gruppi presenti, ed al quale abbiamo anche chiesto la solita foto con telefonino da poter pubblicare immediatamente sui social.. ed ecco l’immancabile prova della ns. presenza

IMG_20191214_132441Rientro, per noi, nuovamente da Orta, a velocità controllata dietro furgone, Ove giunti a Gozzano abbiamo abbandonato la comitiva in direzione Borgomanero.

Non voglio fare la figura del solito polemico, ne tanto meno mi posso permettere di rimbrottare nessuno… pero’ una domanda mi sorge spontanea in questo mondo sempre più arido di Valori.. Tutti noi, “cicloamatori o cicloturisti” che dir si voglia, troviamo un po di tempo per le uscite in bici. Siamo disposti a sobbarcarci anche qualche centinaio di km in auto per andare a pedalare una manifestazione con il solo scopo di arrivare ad un ipotetico traguardo davanti all’amico, o al proprio compagno di squadra… E invece quando abbiamo l’occasione di unire la nostra voglia di pedalare al dare una mano alla ricerca o, più semplicemente, a chi ci sta accanto con la sola colpa di non aver avuto la nostra stessa fortuna dalla vita, ci voltiamo egoisticamente dall’altra parte…

Buone pedalate a tutti… e Buone Feste!

 

Il ns. pranzo sociale di fine stagione

Domenica scorsa, 10 Novembre, come buona consuetudine in una Società che si rispetti, ha avuto luogo il Pranzo Sociale dell’A.S.D. Cicloamatori Borgomanero, a sancire in pratica la chiusura della stagione ciclistica 2019.

Nelle riunioni delle settimane precedenti l’evento una parte dell’assemblea dei Soci, che si incontrano abitualmente il venerdì sera presso la sede di Via Forno in Santa Croce, aveva avanzato alcune proposte per organizzare la Festa di fine anno dell’Associazione. Quello che andava bene a qualcuno non era condiviso da qualcun’altro e viceversa… e allora bando alle ciance! Perché non provare a cambiare le consuete abitudini? Da qui la proposta, che è parsa fin da subito interessante, del ns. segretario Marco, fonte inesauribile di idee e fucina di innovazione. “La ns. terra piemontese è universalmente riconosciuta tra le regioni leader per le sue doti culinarie, perché non sostituire la canonica “cena” con una gita in autobus nel Monferrato abbinandola al pranzo sociale?”

Questa proposta  ha avuto fin da subito un riscontro positivo, sentito il parere della maggioranza dei Soci si è partiti ad organizzare la cosa… ed eccoci a lasciar testimonianza di quanto accaduto.

IMG_20191110_105311 - CopiaRitrovo e partenza dal parcheggio del Campo Sportivo in via Matteotti alle ore 8,30 in una fresca e grigia giornata tipicamente autunnale. Destinazione Santuario dedicato alla “Madonna di Crea”. Qui giunti, dopo poco più di un’ora di viaggio,  ci inerpichiamo lungo la strada che porta dal parcheggio degli autobus al Santuario Mariano. IMG_20191110_103834 - CopiaDopo un buon caffè, non ci resta che passeggiare lungo il percorso contraddistinto dalle varie “Cappelle” raffiguranti gli eventi fondamentali del cristianesimo in attesa dell’inizio della Celebrazione Eucaristica, durante la quale si è dato evidenza della ns. presenza ed, in particolare, si è dato ricordo ai soci che ci hanno lasciato, più o meno recentemente, per un modo migliore: Carmelo e Luciano.

Terminata la celebrazione, dopo una fugale visita al Santuario, riprendiamo l’autobus per percorrere gli 8,3 km che ci separano dal ristorante prescelto, “Ca Dubini” di Mombello Monferrato (AL)… scelta eccellente per qualità e servizio.

IMG-20191110-WA0007Durante il pranzo si è provveduto a consegnare le targhe di riconoscimento alla fedeltà all’associazione (PierCarlo, Angelo e GianCarlo), alle persone che si sono maggiormente distinte per le “imprese ciclistiche” svolte durante l’anno (Francesco), e non ultimo, in occasione dell’ottantacinquesimo compleanno del ns. Socio Pippo Fallarini, IMG-20191110-WA0015 - Copiamitico Campione degli anni ’50 e tuttora splendida persona dall’indomito nobile spirito.

Per altre foto della manifestazione aspettiamo il resoconto del ns. fotografo ufficiale, Carlo.

Ringraziamo tutti i partecipanti per la bella giornata in compagnia, a presto.

1 Novembre

IMG_20191101_103958 - CopiaLe temperature calano irreversibilmente… e noi torniamo a pedalare vicino ai ns. laghi, dove le temperature restano un pochino più miti… quindi Arona, Stresa, immancabile sosta caffè a Mergozzo, Omegna, Cesara e rientro.

Bella mattinata, bel giro adatto al calar della stagione, quando si esce poco e l’allenamento acquisito nel periodo estivo sta scemando. Comunque la compagnia è bella e, finché le condizioni meteo lo permetteranno, continueremo ad uscire imperterriti.

Alle prossime pedalate in compagnia!

SestoRando 2019

IMG-20191027-WA0013Non potevamo certo mancare ad uno degli appuntamenti dal percorso più interessante sul nostro territorio. Uniti dalla motivazione solidale per cui l’evento è stato creato qualche anno fa dagli amici del Bici Club Sesto Calende ed al piacere di pedalare in compagnia le ns. strade preferiteci siamo recati in auto a Sesto con le fedeli bike al seguito ed abbiamo affrontato la prima parte del percorso restando in gruppo fino al semaforo di Lesa dove, una volta svoltati a sinistra, l’inerpicarsi della strada fino a Massino Visconti ha creato un naturale sfoltimento dei ranghi.

Le temperature veramente miti e gli scorci sul lago che si aprono salendo a Massino sono veramente unici e riempiono gli occhi e il cuore di quella serenità che, nonostante la fatica, ti fanno amare ancor di più questo stupendo sport, sano, assolutamente ecologico e antistress.

IMG-20191027-WA0000Giunti a Gignese, con la scusa di raggrupparci dopo alcuni tratti di salita impegnativa, optiamo per una sosta caffè… prima di affrontare il tratto in discesa lungo la valle dell’Agogna. Tempo di recuperare un po di energia e si affronta un nuovo tratto in salita abbastanza impegnativo che ci porta alla “cima Coppi” del percorso, sulla circonvallazione di Coiromonte, dove non ci si può non fermare ad ammirare la splendida veduta sul Monte Rosa illuminato dal sole ormai alto nel cielo terso. Affrontiamo con un po di attenzione la successiva discesa verso Armeno, la strada stretta e tortuosa presenta molti tratti ancora umidi e cosparsi di foglie di castagno che possono creare un serio pericolo per le ns. ruote strette se aggredite con troppa decisione… seguiamo poi per Agrano e Omegna dove ci aspetta un primo meritato ristoro… Convinti di aver superato le difficoltà del percorso ripartiamo serenamente in direzione Gozzano dove ci aspetta un secondo ristoro e il timbro di convalida del percorso. Da qui si risale ad Invorio, Paruzzaro, Comignago e si scende a Castelletto e rientro a Sesto Calende dove ci aspettano panino e birra come ristoro finale.

Bella Giornata e bella pedalata…

Cicloturistica PINK MY BIKE_Novara

Abbiamo partecipato domenica 13 ottobre alla cicloturistica organizzata a scopo benefico dal Gruppo Ciclistico 95′ Novara nell’ambito del 6° ottobre rosa novarese il  cui incasso è stato completamente devoluto alla LILT (Lega Italiana per la lotta contro i Tumori). Una bella giornata autunnale soleggiata ha permesso ad un centinaio di cicloamatori di pedalare in compagnia attraverso le campagne del medio novarese con partenza e arrivo in piazza Martiri, non dopo aver gustato un buon caffè accompagnato un mini croissant al bistrot Canavacciuolo sull’omonima piazza.