Prima domenica dopo la riapertura al CoVid-19

Eccoci qua!

Felici e soddisfatti?… Ancora non lo sappiamo!

Certamente un primo passo significativo verso un atteso “ritorno alla normalità” è stato fatto. Chi ha potuto uscire in settimana si era già tolto questa piccola soddisfazione… Chi, come me, ancora soggiogato dagli impegni lavorativi aspettava il fine settimana per risalire sulla propria bici, ha approfittato di questa prima domenica “no limit” per una sana pedalata in solitaria attraverso campagne e colline del territorio circostante.

Nonostante la giornata un po grigia ed il cielo coperto di nuvole ho incontrato parecchia gente, chi a piedi, chi in bici, che aveva fatto la mia stessa scelta, uscendo alla ricerca di quella sensazione di libertà che solo il pedalare o il camminare lungo strade poco trafficate da mezzi motorizzati può trasmetterti. Il solo percepire i suoni e i profumi della natura che ci circonda rappresenta il miglior “antistress” che anche il medico o lo psicologo più blasonato ti possa prescrivere. Se a questo unisci il respirare a pieni polmoni e il far lavorare il proprio apparato cardiovascolare a regimi “antisedentarietà” non esiste nulla di meglio, (o quasi!),  che puoi offrire a te stesso… e questo è parte integrante del Cicloturismo…

Aspettando tempi ancora migliori, ed il poter tornare a pedalare in compagnia per poter condividere questo spirito di libertà che ci pervade, auguro a tutti tante sane pedalate!

Giro nella Valle del Ticino

Come imposto dal Decreto Ministeriale emanato in data 4 Marzo 2020, tutte le manifestazioni sportive amatoriali sono state sospese fino al 3 Aprile p.v. nella speranza di limitare il diffondersi del COVID-19. Confortati dal parere degli specialisti medico sportivi che sostengono l’attività ciclistica effettuata all’aria aperta, in un contesto sano, dinamico e attivo rende estremamente difficile la trasmissione del virus, ci siamo permessi una pedalata in compagnia di pochi amici lungo le rive del Ticino.

Una bellissima giornata dalle caratteristiche ormai tipicamente primaverili ci ha regalato degli scorci di quell’Italia “da cartolina” che i nostri concittadini, (Europei), d’oltralpe possono solo sognare … Il Parco del Ticino con la sua flora e la sua fauna tipicamente fluviale, le sue acque chete nelle quali si riflettono le acacie ancora spoglie ma con le ramificazioni dalle sfumature verdeggianti per la presenza di infiniti germogli pronti ad esplodere in una gioiosa primavera.. (ndr: e qui ci vorrebbe un sottofondo Vivaldiano per meglio descriverla…) ci ha consentito di passare un bel momento alla faccia, speriamo, del micidiale Coronavirus.

IMG_20200308_093842

Nella speranza che presto si possa tornare alla “normalità” ed alle ns. belle pedalate in compagnia senza spauracchi e limitazioni, speriamo queste ultime almeno utili, colgo l’occasione per augurare  buone pedalate a tutti.

ANNULLATA la ns. C.T. pro Oratorio

Nonostante la ns. buona volontà, e lo dimostra il fatto che abbiamo aspettato fino ad emettere la presente comunicazione, nel rispetto delle normative vigenti, vedi il decreto  04 marzo 2020 emanato dalla Presidenza del Consiglio con lo scopo di contenere la diffusione del virus COVID-19 riguardante, nello specifico, le attività sportive amatoriali, la scrivente A.S.D. Cicloamatori Borgomanero si vede costretta ad annullare la cicloturistica in oggetto che era in programma domenica 8 marzo p.v.

VOLANTINO GARA ORATORIO 2020_Annullato

è ovvio il dispiacere per questa scelta, sia per quanto riguarda il perdere un’opportunità di condividere una sana pedalata in compagnia tra amici, ma sopratutto per aver perso l’occasione di rivivere in mezzo a noi  la memoria del ns. Socio Carmelo Crobu. Sardo, grande appassionato di ciclismo, caparbio vincitore di molte gare amatoriali sul ns. territorio, descritto, da chi correva con Lui una 30na di anni fa, come ragazzo Leale, Onesto e Generosissimo. (ndr Angelo Tredanari)

La mia opinione, confortata dagli specialisti medico sportivi, è che la pratica sportiva all’aria aperta, il ciclismo in particolare, in un contesto  sano, dinamico e attivo, rende estremamente difficile la trasmissione del virus in quanto la diluizione nell’ambiente è talmente veloce da non permettere una sufficiente carica virale  per poter infettare le persone vicine, è molto più pericoloso viaggiare sui mezzi pubblici, ho andare a far spesa in un centro commerciale….

Come sempre… buone pedalate a tutti!

 

Il ns. pranzo sociale di fine stagione

Domenica scorsa, 10 Novembre, come buona consuetudine in una Società che si rispetti, ha avuto luogo il Pranzo Sociale dell’A.S.D. Cicloamatori Borgomanero, a sancire in pratica la chiusura della stagione ciclistica 2019.

Nelle riunioni delle settimane precedenti l’evento una parte dell’assemblea dei Soci, che si incontrano abitualmente il venerdì sera presso la sede di Via Forno in Santa Croce, aveva avanzato alcune proposte per organizzare la Festa di fine anno dell’Associazione. Quello che andava bene a qualcuno non era condiviso da qualcun’altro e viceversa… e allora bando alle ciance! Perché non provare a cambiare le consuete abitudini? Da qui la proposta, che è parsa fin da subito interessante, del ns. segretario Marco, fonte inesauribile di idee e fucina di innovazione. “La ns. terra piemontese è universalmente riconosciuta tra le regioni leader per le sue doti culinarie, perché non sostituire la canonica “cena” con una gita in autobus nel Monferrato abbinandola al pranzo sociale?”

Questa proposta  ha avuto fin da subito un riscontro positivo, sentito il parere della maggioranza dei Soci si è partiti ad organizzare la cosa… ed eccoci a lasciar testimonianza di quanto accaduto.

IMG_20191110_105311 - CopiaRitrovo e partenza dal parcheggio del Campo Sportivo in via Matteotti alle ore 8,30 in una fresca e grigia giornata tipicamente autunnale. Destinazione Santuario dedicato alla “Madonna di Crea”. Qui giunti, dopo poco più di un’ora di viaggio,  ci inerpichiamo lungo la strada che porta dal parcheggio degli autobus al Santuario Mariano. IMG_20191110_103834 - CopiaDopo un buon caffè, non ci resta che passeggiare lungo il percorso contraddistinto dalle varie “Cappelle” raffiguranti gli eventi fondamentali del cristianesimo in attesa dell’inizio della Celebrazione Eucaristica, durante la quale si è dato evidenza della ns. presenza ed, in particolare, si è dato ricordo ai soci che ci hanno lasciato, più o meno recentemente, per un modo migliore: Carmelo e Luciano.

Terminata la celebrazione, dopo una fugale visita al Santuario, riprendiamo l’autobus per percorrere gli 8,3 km che ci separano dal ristorante prescelto, “Ca Dubini” di Mombello Monferrato (AL)… scelta eccellente per qualità e servizio.

IMG-20191110-WA0007Durante il pranzo si è provveduto a consegnare le targhe di riconoscimento alla fedeltà all’associazione (PierCarlo, Angelo e GianCarlo), alle persone che si sono maggiormente distinte per le “imprese ciclistiche” svolte durante l’anno (Francesco), e non ultimo, in occasione dell’ottantacinquesimo compleanno del ns. Socio Pippo Fallarini, IMG-20191110-WA0015 - Copiamitico Campione degli anni ’50 e tuttora splendida persona dall’indomito nobile spirito.

Per altre foto della manifestazione aspettiamo il resoconto del ns. fotografo ufficiale, Carlo.

Ringraziamo tutti i partecipanti per la bella giornata in compagnia, a presto.

1 Novembre

IMG_20191101_103958 - CopiaLe temperature calano irreversibilmente… e noi torniamo a pedalare vicino ai ns. laghi, dove le temperature restano un pochino più miti… quindi Arona, Stresa, immancabile sosta caffè a Mergozzo, Omegna, Cesara e rientro.

Bella mattinata, bel giro adatto al calar della stagione, quando si esce poco e l’allenamento acquisito nel periodo estivo sta scemando. Comunque la compagnia è bella e, finché le condizioni meteo lo permetteranno, continueremo ad uscire imperterriti.

Alle prossime pedalate in compagnia!