ANGELO VACCARO, l’uomo con la valigia di cartone

IMG_20210516_105014Angelo Vaccaro, il mio primo suo ricordo lo devo alla Pizzeria Capri, ero ancora sbarbatello e a volte, all’uscita del Cinema Moderno, con gli amici ci si fremava per una Pizza nel suo locale, dove venivi accolto dalla Sig.ra AnnaMaria, dalla raccolta capigliatura nero corvino, sempre seriosa che quasi ti metteva in soggezione mentre prendeva le ordinazioni. Davanti al forno c’era sempre Angelo, con quelle mani che a noi apparivano giganti sempre intente ad impastare, infornare, impiattare, e quel suo “vocione” inconfondibile….

Partito dal suo paesello con la valigia di cartone era andato in Germania… a cercar fortuna. Ma la sua mente lucida e arguta lo poneva sempre un passo avanti… e così, rientrato in Italia, aprì il suo lacale… senza neanche sapere cosa fosse una “Fattura” da registrare….

Me lo sono ritrovato molti anni più tardi in sella ad una bicicletta, iscritto dal 1989 alla Cicloamatori Borgomanero ha sempre amato pedalare, la bici da corsa è sempre stata la sua passione. Compagno di tante pedalate in compagnia, prodigo di consigli, generoso passista.

IMG_20160612_121750Con l’avanzare dell’età passava l’estate ad Acciaroli, suo paese natale, occupandosi e intrattenendo i suoi nipotini come solo un dolcissimo “nonno” sa fare…

Persona splendida dall’animo buono, ci mancherà moltissimo quel “rombo di tuono” della sua inconfondibile voce che, purtroppo, non sentiremo più.

Ciao Angelo… la valigia di cartone non ti servirà più dove sei ora… ma non smettere mai di pedalare!!!

ANGELO VACCARO, l’uomo con la valigia di cartoneultima modifica: 2024-05-14T17:08:12+02:00da giomeda
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento