Prosecco Cycling

Veneto / Valdobbiadene

Prosecco Cycling: il nuovo percorso

10/9/2014 1:00:00 PM

97 kilometri con 1350 metri di dislivello e passaggio per tutti sul Muro di Ca’ del Poggio: l’evento del 28 settembre sara’ caratterizzato da un unico tracciato che evitera’ l’area alluvionata del Molinetto della Croda.

L’edizione 2014 della Prosecco Cycling sarà caratterizzata da un unico percorso, in gran parte inedito, che sostituirà i due tracciati originariamente previsti.
L’alluvione del 2 agosto scorso, infatti, con la tragedia del Molinetto della Croda, ha determinato la necessità di trovare un tracciato alternativo. E ora il nuovo percorso è ufficiale: misurerà 97,2 kilometri, avrà un dislivello complessivo di 1350 metri e si svilupperà, come sempre, nel cuore delle colline del Prosecco.
Dopo la partenza da Valdobbiadene, l’edizione 2014 della Prosecco Cycling toccherà Combai, Follina, Pieve di Soligo. Quindi si dirigerà verso Collalto, Crevada e il Felettano, con una puntata sino quasi a Vittorio Veneto, attraversando anche Cozzuolo.
Sulla strada del ritorno verso Valdobbiadene, subito dopo Solighetto, la Prosecco Cycling prenderà la direzione di Guia, Follo e Santo Stefano, attraversando anche la zona dei vigneti del Cartizze.
Il tracciato non presenta particolari asperità, fatta eccezione per il Colle di Guarda, salita piuttosto impegnativa (1300 metri, con dislivello che arriva al 17%) che i partecipanti alla Prosecco Cycling incontreranno dopo 33 kilometri di corsa.
Di particolare suggestione, poi, il passaggio sul Muro di Ca’ del Poggio, a San Pietro di Feletto, dov’è transitata anche l’ultima edizione del Giro d’Italia. Qui, ad una trentina di kilometri dal traguardo, in cima a quella che ormai è considerata la salita simbolo della terra del Prosecco, i ciclisti troveranno uno speciale ristoro a base di scampi e Prosecco. Da non perdere.
Il 28 settembre sarà una domenica di festa, che non dimenticherà la tragedia del Molinetto della Croda. I ciclisti saranno invitati a portare con sé un nastro verde – il verde della Prosecco Cycling ma anche delle colline ferite dall’alluvione del 2 agosto – e l’evento promuoverà una raccolta di fondi destinati al ripristino del sito del Molinetto della Croda, uno dei luoghi simbolo del territorio trevigiano. Intanto, nei giorni scorsi le iscrizioni alla Prosecco Cycling hanno superato quota 1300, con oltre il 20% degli iscritti provieniente dall’estero.

www.proseccocycling.it/it/

Cicloturistica “IL GIGANTE” di Varallo Pombia

Organizzata d dagli amici dell’A.S.D. agrate  conturbia

domenica 21 settembre

 

cicloturistica “Varallo Pombia “

Ritrovo: il Gigante di Varallo Pombia
Partenza: 8.15
lunghezza: 87km
percorso: Varallo Pombia, Stresa, Baveno, Levo e ritorno via Alto Vergante

informazioni: http://agrateconturbia.myblog.it/wp-content/uploads/sites/54599/2014/07/Trofeo-Il-Gigante1.jpg

C.T. Medio Fondo Memorial Lino Fornara

fornara_pasqualinoAbbiamo organizzato oggi la Medio Fondo di Cicloturismo dedicata al noto campione borgomanerese di ciclismo degli anni ’50 “Pasqualino Fornara”. Ospite d’onore della manifestazione Luca Fornara, figlio di Lino, che ha voluto partecipare fattivamente in sella alla sua specialissima. Il percorso, ricco di cambi di pendenza, ha richiesto il costante impegno dei partecipanti evidenziando ulteriormente il diverso grado di preparazione insita nel vasto mondo dei cicloamatori/cicloturisti e, praticamente, invitando la Direzione Gara a qualche sosta/rallentamento per consentire il rientro dei meno preparati e mantenere la piccola carovana entro i limiti consentiti dal Codice della Strada in merito alle manifestazioni amatoriali.

Lino seguito PiemontesiQuesta manifestazione, inserita quest’anno nel calendario provinciale di cicloturismo, si poneva lo scopo di promuovere la memoria storica di un personaggio sportivo di primissimo piano nato e cresciuto nel ns. territorio e, purtroppo, sempre meno conosciuto dalle nuove generazioni. La prova odierna voleva essere un’anticipazione di quella che andremo ad organizzare, calendario permettendo, nel mese di Luglio 2015, in occasione del 90° dalla nascita di Lino Fornara.

Coppi_FornaraL’esito di questa anticipazione è stato un ni…. un centinaio di pedalatori in rappresentanza di una quindicina di squadre, dalle ns. parti e trattandosi di una manifestazione a carattere non agonistico, non sono risultato da buttare via… però credo non siamo riusciti a trasmettere il senso della cosa… e su questo dovremo lavorare e dare qualcosa di più. Intanto ringraziamo tutti coloro che hanno aderito alla manifestazione e in particolar modo tutti quelli che si sono impegnati, pur non pedalando, per gestire la sicurezza e l’apprezzato riso-zola-party che ha chiuso in bellezza una giornata in compagnia. Un apprezzamento ulteriore a Luca Fornara che, nonostante la condizione/preparazione non adatta ad affrontare un percorso dal profilo particolarmente movimentato, reso ancor più selettivo da qualche strappo superiore al 15% nella forzata deviazione dell’attraversamento di Massino Visconti, ha deciso di portare a termine gli 85 km dell’intera prova, e che, nel dopo gara, ci ha gradevolmente  intrattenuto con ricordi inediti del padre.

A presto inseriremo le foto realizzate durante la manifestazione.

A domenica prossima per la C.T. “Il Gigante” a Varallo Pombia. Ultima prova dell’Alpi Challenge.