1° timbro VCO_Monterosso

Oggi, liberi da impegni con il provinciale di cicloturismo, ci siamo ritrovati per un’uscita in gruppo e abbiamo dato inizio ai timbri delle Salite del Vco con l’ascesa a Monterosso, il “piccolo Stelvio” del Verbano con i suoi 43 tornanti.

WP_20150524_10_33_47_Pro

La fresca temperatura primaverile ci ha accompagnato lungo la sponda Sx del Lago Maggiore fino a Pallanza dove, svoltato a sx alla rotonda del Tribunale, prima del ponte sul San Bernardino sulla Sx ha inizio la salita che con i suoi 6 km e pendenze costantemente attorno al 9% risulta abbastanza ostica per i meno preparati ma in compenso regala splendidi scorci su Verbania e l’omonimo lago.WP_20150524_11_44_44_Pro Ritorno da Omegna e Orta, tanto per cambiare Lago ma rimanendo sempre immersi in paesaggi estremamente suggestivi. Solo una banale foratura ha attardato il rientro… ma fa parte del gioco.

Un saluto a tutto, alla prossima uscita..

.

VERBANIA. Arriva il Giro, scatta la tre giorni rosa

Un mare di inizative da venerdì a domenica
GIRO D’ITALIA | A poco più di una settimana dall’arrivo della 18^ tappa del Giro d’Italia a Verbania, giovedì 28 maggio, ecco l’evento cardine del programma di manifestazioni di attesa della ‘Corsa più dura del mondo nel paese più bello del mondo’. Arriva il Week End Rosa; venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 maggio, sul lungolago di Pallanza, allestito ed organizzato dalla Associazione Verbania Gioca e dal comitato tappa verbanese’. Fervono già i preparativi, logistici e non solo, per la serie di oltre 40 eventi contenuti in questi tre giorni di festa. Una serie di spettacoli ed iniziative di vario genere. Non mancherà la classica ‘Corsa dei Sindaci’, organizzata da ‘Le Salite del Vco’ e giunta alla quinta edizione, con gli amministratori delle città della Provincia in sella alle biciclette gialle del progetto ‘Bike Shearing’ che si sfideranno lungo un anello disegnato sul lungolago. Poi tanta musica di varo genere su due palchi: quello principale in Piazza Garibaldi e quello ‘giovani’ in Largo Tonolli.  Nella tre giorni accattivante il ‘Thunderball’, un test che misura la velocità in bicicletta promosso dalla Associazione Terre Alte’, da non perdere i vari DJ set, gli spettacoli di cabaret di Colorado Cafè e Zelig ed i tanti concerti. La pedalata con biciclette storiche ‘Cyclus Verbano’, il suggestivo ‘3D mapping’, il Gran Premio Ciclistico dei ragazzini delle scuole medie che farà seguito alla pedalata di ‘Bicincittà’, la distribuzione del ‘gusto Pallanza’, un nuovo gusto gelato realizzato per l’occasione da tutti i gelatai pallanzesi, il ‘crossfit’, lo spettacolo di ‘Arcademia dello Spettacolo’ sulla vita dei Enzo Jannacci dal titolo: ‘Era li e l’amore lo tradì’. Domenica poi largo alla ‘StraVerbania’, classicissima del podismo. Non potrà mancare una visita ai tanti stand espositori, ai mercatini di ‘VerbaniaMilleventi’ ed alla ‘area sport’, dove le associazioni sportive verbanesi e provinciali permetteranno a tutti di cimentarsi o provare le varie attività sportive. Non mancheranno le cucine di ‘Insieme per Sant’Anna’ e dei ‘Sunalegar’.Dalle 17.00 di venerdì 22 maggio alle 18.00 di domenica 24 sarà una enorme festa colorata di rosa alla quale tutti sono invitati a partecipare vestiti col colore della maglia che contraddistingue il vincitore del Giro d’Italia. A fare da prologo al Week End Rosa domani dalle 18.30 spazio alla ‘Camminata Avisina’ aperta ai bambini delle scuole medie ed elementari. Di seguito il programma completo del Week End Rosa. Il comitato organizzatore invita gli amici che parteciperanno al Week End Rosa ad attenersi al piano parcheggi impostato per meglio giungere sul Lungolago di Pallanza.

Cicloturistica di Carpignano_ 3° Alpi Challenge

WP_20150517_08_33_26_ProSi è svolta oggi la cicloturistica di Carpignano S., organizzata da G.C. 95 Novara e denominata Trofeo Ristorante “La Braia”. La splendida giornata primaverile ha finalmente dato evidenza alle potenzialità della formula dell’Alpi Challenge portando ben 240 cicloamatori a pedalare lungo il percorso della manifestazione che portava a risalire il bacino imbrifero dell’Agogna da Proh fino a Gozzano per poi inoltrarsi sulla sx del lago d’Orta fino ad Alzo dove aveva inizio il tratto libero lungo la salita, corta ma costantemente impegnativa, che porta a Boleto/Madonna del Sasso. Meritato ristoro, anche se si dovrebbe lavorare presso l’Amministrazione Comunale per avere il permesso, come nelle vecchie edizioni, di portare quest’ultimo sul piazzale del Santuario che gode di uno dei belvedere più belli in assoluto, ancor più con una giornata come quella di oggi, e qui vorrei ricordare che il cicloturismo è nato per far conoscere ed apprezzare le bellezze del ns. splendido territorio e non per fissare schiena e pacco pignoni di chi ci precede…. e rientro attraverso il passo della Cremosina per portarsi in Valsesia, Gattinara, Lenta, Ghislarengo….

Buona l’organizzazione anche se, ancora una volta, mi sento di sottolineare che le cicloturistiche devono essere alla portata di tutti i pedalatori e vanno gestite ad un’andatura meno impegnativa… altrimenti si perdono per strada i meno allenati e/o i meno giovani che comunque hanno pagato una quota di partecipazione e hanno il diritto di essere tutelati dal servizio gara.

Ottime ed abbondanti le premiazioni ed il bel pacco gara a completare an’altra bella giornata in compagnia. Domenica turno di riposo e ci si rivede il 31 per la Novara Isella.

Gionzana_G.P. ASSOCIAZIONE DEI SARDI

Finalmente una splendida giornata di primavera inoltrata ha fatto da contorno ad una cicloturistica, prova di Campionato Provinciale di Cicloturismo, accompagnando una 90 di pedalatori lungo gli 86 km del percorso che portava attraverso le risaie della bassa novarese all’ingresso della Valsesia, a Grignasco. Da qui lo scollinamento da Torchio a Boca attraverso la tranquilla salita della Traversagna, immersi nei vigneti attorno all’omonimo Santuario, ristoro… forse meglio definirlo rallysticamente “riordino”, nei pressi di quest’ultimo e ripartenza in direzione Sud-Est per portarci attraverso Maggiora nella valle dell’Agogna, in quel di Cureggio. Rientro da Proh, praticamente tutto in discesa.

WP_20150510_08_13_50_ProPer la verità la ns. partecipazione finisce a Cureggio, in quanto eravamo già scesi a Gionzana in bici la mattina e, una volta tanto, ci siamo organizzati per rientrare alle proprie case, e dalle proprie famiglie, prima di mezzogiorno… e tutti sappiamo quanto è difficile far combaciare ciclismo e doveri famigliari, sopratutto con un calendario così ricco di eventi.

Doveroso un ringraziamento all’ Ass. dei Sardi di Novara che ogni anno rinnova l’impegno nell’organizzare questa piacevole manifestazione, al Luigino in rappresentanza del comitato provinciale ACSI Ciclismo ed ha tutti coloro si sono impegnati per farci ancora una volta pedalare in sicurezza sulle strade del ns. bel territorio.

Domenica prossima Carpignano _Madonna del Sasso, 3° Prova Trofeo Alpi Challenge, se le condizioni meteo saranno similari alle odierne mi aspetto almeno 200 pedalatori,… noi non sappiamo valorizzarlo a dovere in quanto talmente abituati a vederlo ma il belvedere che si gode dal Santuario a veramente pochi eguali

A domenica!!!