randonnée ‘LE FOGLIE MORTE’

cropped-Stemma_FoglieMorte-2016_Rev.00-300x300L’A.S.D. CICLI TURRI invita tutti gli appassionati, domenica 23 Ottobre 2016, alla NONA EDIZIONE della randonnée ‘LE FOGLIE MORTE’ manifestazione di chiusura della stagione delle lunghe distanze, dedicata alla memoria diAlessandro Merindiani.

L’edizione 2016 si snoderà lungo tre percorsi rinnovati: 160, 100 e 50km, quest’ultima distanza dedicata alla ciclostorica e alle famiglie.

Tutti i percorsi hanno un dislivello trascurabile, adatto alla stagione: il percorso più lungo, i cui dettagli saranno svelati a inizio settembre, attraverserà come di consueto il parco del  Ticino, alternando la sponda lombarda con quella piemontese.

Attraversando i tipici borghi agricoli della pianura padana e del milanese, gli appassionati si troveranno avvolti da panorami resi unici dalla luce calda d’autunno.

La partenza e l’arrivo della manifestazione saranno nel comune di Cardano al Campo.

I ciclisti che vorranno partecipare con bici e abbigliamento d’epoca saranno i benvenuti.

Parte del ricavato della manifestazione, sarà devoluto all’associazione Amici Centro Studi Sclerosi Multipla Onlus Ospedale di Gallarate e da quest’anno anche alla fundación y equipo ciclistico de ESTEBAN CHAVES, campione di ciclismo della Orica Bike Exchange e maglia rosa nel giro d’Italia 2016.

scansione0042

CT “Giro dei due Laghi”_Arona

Il Campionato provinciale di CicloTurismo chiudeva oggi i battenti con l’ultima prova, quella organizzata dall’ A.S.D. Gruppo Ciclistico Aronese, che sostituiva la prova in calendario lo scorso 4 settembre del Pedale Cossatese annullata per motivi organizzativi.

Purtroppo le avverse condizioni meteo della mattinata odierna hanno sconsigliato la partecipazione a molti cicloamatori che non si sono presentati sul luogo di ritrovo, e questo, unito all’alternarsi di momenti di pioggia battente, hanno convinto saggiamente gli organizzatori ad annullare la partenza della manifestazione, scusandosi con i presenti e raddoppiando il pacco gara ai pochi iscritti, quasi a ringraziarli per essere intervenuti.

IMG_20160918_CT AronaDa parte nostra eravamo scesi in bici da Borgo ed avevamo già assaporato qualche km di pioggerella… salutato gli organizzatori Aronesi ed i rappresentanti provinciali dell’ACSI, abbiamo optato per un buon caffè nell’intento lasciare sfogare un cirrocumulo un po incazzato e, nonostante il persistere di una leggera pioggerella, siamo ripartiti alla volta di Stresa con l’idea di rientrare nel caso quest’ultima si intensificasse. Appena giunti all’uscita di Arona, sotto la Rocca, la distesa grigia e leggermente increspata del lago appariva particolarmente brillante e luminosa, dai confini ben definiti, di quella nitidezza tipica del “dopo temporale estivo”, che ha di fatto diffuso in noi la consapevolezza che il peggio era passato e che, da li in poi, le condizioni meteo sarebbero andate a migliorare, e così abbiamo deciso di intraprendere  il solito giro dei tre laghi, tanto per non perdere l’occasione dell’uscita domenicale, per molti di noi unica uscita settimanale.

Dopo una piccola “sosta foto” a Mergozzo siamo rientrati  da Omegna, conosciuta anche come “innaffiatoio del VCO” data la frequenza di eventi piovosi che la contraddistingue,  e Orta, per non sfidare oltre la buona sorte. In un batter d’occhio ci siamo ritrovati in piazza a Borgomanero, soddisfatti e completamente asciutti, a discapito dell giornata uggiosa.

Grazie per l’impegno devoluto agli amici del GC Aronese, sarà per un’altra volta, ed agli amici dell’uscita domenicale per la bella pedalata. Alla prossima.

San Vito – Pro UILDM

IMG_20160828_085154Abbiamo aderito all’ormai classica cicloturistica di  fine agosto, inserita nel programma dei festeggiamenti di San Vito ad Omegna, portando il contributo solidale di 14 pedalatori, offerta a beneficio dell’Unione Italiana per la Lotta alla Distrofia Muscolare, associazione nazionale fondata nel 1961 a Trieste da Federico Milcovich[2] per promuovere con tutti i mezzi la ricerca scientifica e l’informazione sanitaria sulla distrofia muscolare e le altre malattie neuromuscolari, e per promuovere e favorire l’integrazione sociale delle persone con disabilità.

san_vito_base_news

Con noi, circa altre 170 persone hanno pedalato lungo un percorso di circa 65 km, accessibile anche ai meno allenati, con ritrovo e partenza  dal lungolago di Omegna addobbato a festa dalla presenza multicromatica di bancarelle e stand in occasione della festività patronale. Festa che in pratica regala l’ultimo saluto all’estate 2016.

Una bellissima giornata soleggiata ci ha dunque accompagnati da Omegna a Gravellona Toce, per proseguire poi a sx in direzione di Mergozzo, seguito il periplo di quest’ultimo omonimo lago dalle acque chete, chiuso tra i primi accenni prealpini, per dirigersi poi verso Feriolo, uno dei più bei borghi della sponda piemontese del Lago Maggiore sdraiato nella sua conca d’acqua rivolto a mezzogiorno con le spalle coperte dalla collina… in quest’occasione appena sfiorato per riprendere la S.S. del Sempione e tornare a Gravellona. Ritorno ad Omegna per un secondo attraversamento del Borgo e risalita verso la sponda occidentale del Lago D’orta, costellata da splendidi scorci sul ns. romantico lago, a gozzano svolta a Sx e rientro ad Omegna attraverso la S.S. 229 per il meritato ristoro finale.

Grazie a tutti per la bella pedalata jn compagnia che ci ha permesso, divertendoci, di fare del bene a noi stessi e ad altri, meno fortunati di noi.. a cui va il ns. pensiero accompagnato da un forte abbraccio…

Cicloturistica di San Vito, pro UILDM

Tratto dal sito delle Salite del VCO:

Come da tradizione, l’ultima domenica di agosto è dedicata alla Cicloturistica di San Vito, 4° Memorial Piero Valente, nonché “giro di solidarietà pro UILDM”.

Tre “titolazioni” a cui siamo legati per tanti motivi.

San Vito: il patrono di Omegna, che ogni anno richiama migliaia di turisti sulle rive del Cusio.

Piero Valente: un amico che ci ha lasciato troppo presto e che rimarrà per sempre nei nostri cuori.

UILDM: un’associazione che aiuta tante persone disabili e che per questo ha bisogno di tutto il nostro appoggio.

Tre motivazioni che ci spingono ogni anno a invitare tutti gli appassionati di ciclismo a questa pedalata in compagnia, consapevoli che ogni volta sarà un’esperienza entusiasmante e unica.     Cerchiamo di partecipare numerosi !!

san_vito_base_news