Una nebbia pioggerellante ci accompagna sulle alzaie…

Siamo entrati nell’ultimo mese di questo tiepido autunno… e si vede!!

Le condizioni meteo interpretano perfettamente il periodo che dalle festività dei Santi e dei Morti, solitamente accompagnate da un pallido sole già basso sulle colline,  ci porta all’Immacolata Concezione, preludio dell’arrivo dell’imminente e freddo inverno.

IMG_20161120_102618-ridStrade bagnate dall’eccessiva umidità dell’aria che a tratti condensa in una pioggerella quasi impercettibile, a tratti abbatte tutte le calde tonalità degli splendidi colori autunnali avvolgendo ciò che ti circonda in una grigia coltre di nebbia, accompagnano ormai abitualmente le nostre domenicali uscite in bici.

IMG_20161120_102957-ridOggi, visto il celo plumbeo sui laghi, ci siamo diretti a Sud, attraversato le colline del Gatticese siamo scesi  a Sesto Calende ed abbiamo imboccato la strada che costeggia il Ticino e, successivamente, il Naviglio Grande, e l’abbiamo seguita  fino a Turbigo… man mano che scendevamo il fondo stradale era sempre più bagnato, e l’aria satura di umidità che condensava sugli occhiali dava la sensazione di pedalare sotto la pioggia… sosta caffè a  Nosate, nei pressi della Chiesetta dedicata a Santa Maria in Binda, e rientro attraverso Galliate, Oleggio, Vaprio… unica cosa che mi sento di sottolineare, le condizioni del fondo stradale lungo gran parte delle alzaie sono in continuo stato di peggioramento… tra poco saranno percorribili solo con la mountain bike… prova ne è che anche oggi siamo incappati in una foratura, probabilmente da pizzicamento!

Bella pedalata anche oggi,  un saluto a tutti, a presto.

E’ arrivato il primo freddo!!!

Approfittando delle belle giornate che questo tiepido autunno continua a regalarci, anche oggi ci siamo ritrovati a pedalare in compagnia sulle rive dei nostri laghi alla ricerca di qualche grado °C di temperatura in più. IMG_20161113_102234

Lo spettacolo dell’arco alpino imbiancato riempie gli occhi e lo spirito che ci porta a pensare diritto al festoso periodo prenatalizio ormai alle porte… ma contemporaneamente sancisce il definitivo abbandono delle divise di peso intermedio per passare ufficialmente all’uso della divisa invernale resa obbligatoria dalle temperature mattutine sempre più prossime allo  0 termico.

Mentre cominciamo a spolverare sci e scarponi ed a togliere dalla naftalina l’abbigliamento tecnico godiamoci queste belle pedalate fin che le strade lo consentono.

Buone pedalate a tutti!!!

Uscita di fine Ottobre..

Anche ottobre si va chiudendo, con l’approssimarsi delle festività di Tutti i Santi e della Commemorazione dei Defunti si puo’ mettere una pietra sopra  la stagione cicloturistica 2016. Il ritorno all’ora solare, che ci ha regalato oggi una splendida mattinata soleggiata e dalle temperature ideali per una sana uscita in bici, ci porterà inevitabilmente ad accorciare ulteriormente le già poche ore di luce pomeridiane togliendo definitivamente ogni possibilità di uscita infrasettimanale, (tranne, ovviamente, hai soliti fortunati che hanno raggiunto la meritata “pensione sociale”).

IMG_20161030_100002Fortunatamente la nostra posizione geografica offre la possibilità di sfruttare la massa d’acqua dei nostri laghi per contenere l’escursione termica su valori accettabili consentendoci piacevoli uscite durante quasi tutto il lungo periodo invernale ormai alle porte.

IMG_20161030_100027Oggi sui laghi abbiamo incontrato veramente un notevole numero di cicloamatori, segno che questo “sport” continua ad annoverare tra le proprie fila un sempre più alto numero di appassionati, giovani e meno giovani, che riconoscono all’attività ciclistica non esasperata grandi benefici sia dal punto di vista fisiologico/cardiovascolare sia dal punto di vista psicologico/anti stress… (vi ricordate Calindri… ” contro il logorio della vita moderna!”)

Abbiamo incontrato anche un’anatra, talmente tranquilla da farsi accarezzare … forse pensava di essere un gatto…

Grazie a tutti per la bella passeggiata… alla prossima.

Due cicloamatori al colle del Nivolet

Mentre noi ciondolavamo tra l’Alto Vergante, il Verbano e la valle dell’Agogna, due nostri consociati che, evidentemente, non disdegnano la fatica, hanno affrontato la salita al Colle del Nivolet (2612 m) risalendo la valle di Locana (613 m) nel Canavese per oltre 40 km.

IMG-20161002-WA0000

Il percorso, estremamente duro ed impegnativo, si snoda nel parco nazionale del Gran Paradiso in un ambiente naturale incontaminato e suggestivo; i panorami sono grandiosi sulle montagne ed i ghiacciai dei gruppi del Gran Paradiso e delle Levanne

IMG-20161002-WA0001

Complimenti a loro, con un pizzico di invidia…

randonnée ‘LE FOGLIE MORTE’

cropped-Stemma_FoglieMorte-2016_Rev.00-300x300L’A.S.D. CICLI TURRI invita tutti gli appassionati, domenica 23 Ottobre 2016, alla NONA EDIZIONE della randonnée ‘LE FOGLIE MORTE’ manifestazione di chiusura della stagione delle lunghe distanze, dedicata alla memoria diAlessandro Merindiani.

L’edizione 2016 si snoderà lungo tre percorsi rinnovati: 160, 100 e 50km, quest’ultima distanza dedicata alla ciclostorica e alle famiglie.

Tutti i percorsi hanno un dislivello trascurabile, adatto alla stagione: il percorso più lungo, i cui dettagli saranno svelati a inizio settembre, attraverserà come di consueto il parco del  Ticino, alternando la sponda lombarda con quella piemontese.

Attraversando i tipici borghi agricoli della pianura padana e del milanese, gli appassionati si troveranno avvolti da panorami resi unici dalla luce calda d’autunno.

La partenza e l’arrivo della manifestazione saranno nel comune di Cardano al Campo.

I ciclisti che vorranno partecipare con bici e abbigliamento d’epoca saranno i benvenuti.

Parte del ricavato della manifestazione, sarà devoluto all’associazione Amici Centro Studi Sclerosi Multipla Onlus Ospedale di Gallarate e da quest’anno anche alla fundación y equipo ciclistico de ESTEBAN CHAVES, campione di ciclismo della Orica Bike Exchange e maglia rosa nel giro d’Italia 2016.

scansione0042