Ghisallo

220px-Madonna_del_Ghisallo

Oggi ci siamo divisi…. mentre alcuni di noi hanno presenziato a Momo per la prova Alpi Challenge “Momo, Coiromonte, Momo”, valevole per il Campionato Provinciale di Cicloturismo, altri, lontano da qualsiasi classifica, hanno approfittato della bella giornata estiva per andare a fare i due timbri delle Salite del VCO nella zona del Lecchese.

WP_20150726_09_12_03_ProDopo il tratto di avvicinamento in auto abbiamo affrontato per prima la salita al  Santuario della Madonna del Ghisallo, patrona universale dei ciclisti. Da molti decenni vi è tra i campioni del ciclismo (soprattutto italiani, ma non solo) l’usanza di donare propri cimeli al Santuario del Ghisallo: tra questi vi sono ad esempio le biciclette usate da BartaliCoppi e Merckx nelle loro vittorie al Tour de France, la bici speciale usata da Moser per il record dell’ora, e diverse maglie rosagialle e iridate. WP_20150726_09_24_09_ProDopo la doverosa visita  e le foto di rito siamo scesi a Bellagio e costeggiando il lago, siamo rientrati a Lecco per poi affrontare la seconda salita, Villa Vergano da Oggiono. Dopo aver consumato una fresca bibita presso il Caffè del Borgo (punto di convalida) ritorno alle auto e preparazione per il rientro dopo una bella mattinata in compagnia pedalando su strade e itinerari per noi insoliti ma veramente meritevoli di essere percorsi.

Alla prossima uscita… domenica 02 agosto, forse, giro del lago Maggiore in senso orario. Ciao. Buone pedalate a tutti!!

Memorial Lino Fornara

scansione0010

Una torrida giornata afosa ha accompagnato i circa 200 cicloamatori che hanno partecipato alla cicloturistica di medio fondo  denominata “Memorial Pasqualino Fornara” ed organizzata dalla ns. Società in occasione del 90° dalla nascita del campione Borgomanerese di ciclismo, professionista negli anni 50′, che ha riempito il cuore dei ns. concittadini nel primo dopoguerra e nel ricordo del quale stiamo per presentare un libro di memorie, lungo un percorso ad anello di circa 103 km con tratto libero da Roccapietra al Passo della Colma dove anche i più preparati hanno potuto scaricare i propri Watt in tutta sicurezza grazie ad una efficiente scorta tecnica.

Nonostante all’ultimo momento siamo dovuti intervenire modificando l’ormai classico percorso in quanto i ns. amministratori sul territorio hanno pensato di ovviare alla scarsa illuminazione di un tratto di galleria non rimodernando l’impianto esistente… ma semplicemente ponendo all’entrata della stessa un cartello di “Divieto di Transito alle biciclette”… sempre grandi i ns. amministratori!!!… Tutto è proceduto per il meglio, solo qualche foratura e una banale caduta per disattenzione. fortunatamente senza conseguenze, niente di che.

WP_20150719_11_25_58_Pro

Dopo la sosta al punto di ristoro di Bornate, una volta imboccata la Valsesia gli animi si sono accesi nel tentativo di prendere posizione nella prima parte del gruppo per poter affrontare il tratto libero con qualche mt. di vantaggio sui propri amici/rivali. Le temperature elevate e la quasi totale esposizione al sole della salita hanno contribuito ad esaltare la dolce visione regalata agli atleti dal punto di ristoro posto sul Passo della Colma, dove Sali minerali e una fresca acqua e menta sono stati letteralmente presi d’assalto.

Rientro segnalato alla francese accompagnato da scorte tecniche in moto,  che con passaggi sul lago d’ Orta nei pressi di Alzo ha regalato scorci di unica bellezza che hanno fatto già dimenticare ai più la fatica ormai quasi conclusa.

WP_20150719_13_50_26_ProPer concludere una bella giornata in compagnia, dopo le premiazioni, come da consolidata abitudine e nel rispetto del nome che portiamo, risottata sotto al tendone offerta da “Paniga”, assaggi di Palzola, crostata… il tutto accompagnato da un fresco bicchiere di vino offerto da Vini Zanetta…

Un sentito Grazie a tutti coloro che ancora una volta si sono impegnati per consentire la realizzazione della manifestazione…  a domenica prossima in quel di Momo.

LA CENTOVALLI 2015

Domenica 12 luglio 2015

Prova di medio fondo di c.a km 130 fra Italia e Svizzera

Partenza alla francese (a gruppi): ore 7,00 / 7,30 dal Circolo F. Ferraris della Madonna del Popolo di OMEGNA (VB)

ATTENZIONE: rispettare tutte le norme del Codice Stradale; in particolare i “tempi lunghi” del semaforo prima di Cannobio.

Iscrizioni:

– € 10,00 con T-shirt (per le prime 200 iscrizioni) e buono pasta

– € 7,00 solo buono pasta

100valli2015

Cicloturistica “Tra i Vigneti” – “Memorial Gloria Aceto”

Abbiamo pedalato domenica scorsa la cicloturistica “Tra i Vigneti” dedicata alla memoria di Gloria Aceto, atleta del Team Valli del Rosa che ci ha lasciato lo scorso anno causa un incidente stradale occorsole al rientro da una seduta di allenamento con la fida specialissima, e rimasta nella memoria di tutti noi legati al circuito provinciale delle cicloturistiche. La concomitanza con altre manifestazioni più rinomate nonchè le temperature superiori alla norma di questo inizio luglio hanno fatto si che solo una 80na di pedalatori si siano presentati alla partenza di questa bella manifestazione organizzata dal team Valli del Rosa  che, accompagnandoci lungo un percorso di circa 72 km dei quali buona parte ricco di saliscendi in fresco sottobosco, ci portava a stretto contatto con i vigneti del Gattinara nella zona di Casa del Bosco, per poi ricondurci attraverso la Traversagna alle colline del Boca e, riscendendo verso valle , alle colline del Ghemme, realizzando una neonata teorica “strada dei vini novaresi”.

Ringraziamo, oltre agli organizzatori ovviamente, per la collaborazione l’ Associazione di volontariato “NOI CI SIAMO O.N.L.U.S.” che ha gestito i ristori e collaborato alla riuscita della manifestazione alla quale peraltro è stato devoluto il ricavato della stessa.

Se non ci vediamo alla Centovalli … arrivederci alla ns. Cicloturistica del 19 Luglio, vi aspettiamo numerosi per una bella pedalata in compagnia.

PROSECCO CYCLING _ Valdobbiadene

PERCORSO

PERCORSO

Spettacolare. E per tutti. L’edizione 2015 della Prosecco Cycling, in programma domenica 4 ottobre, sarà caratterizzata da un percorso unico, già collaudato con successo. Il tracciato misurerà 98,8 chilometri e avrà un dislivello complessivo di 1.550 metri. Dopo la partenza da Valdobbiadene, la Prosecco Cycling toccherà Combai, Follina, Pieve di Soligo. Quindi si dirigerà verso il Molinetto della Croda, con una puntata sino quasi a Vittorio Veneto, attraversando Cozzuolo per proseguire verso il Felettano, Conegliano, Collalto. Sulla strada del ritorno verso Valdobbiadene il tracciato prenderà la direzione di Guia, Follo e Santo Stefano, attraversando i vigneti del Cartizze. Passaggi spettacolari, nel cuore delle colline del Prosecco, all’interno di uno scenario che non presenta particolari asperità. Fa eccezione e suggestione, il passaggio sul Muro di Ca’ del Poggio, a San Pietro di Feletto. Qui, in cima a quella che ormai è considerata la salita simbolo della terra del Prosecco, i ciclisti troveranno un ristoro speciale, a cui potranno dedicarsi senza particolare fretta: per il ristoro più atteso della Prosecco Cycling è infatti prevista la neutralizzazione del tempo della sosta, che così non concorrerà a determinare la classifica finale.

.altimetriamuro-ca-del-poggio

Percorso – Scarica il file Google Earth