La “100 Valli” 2019

Domenica 07 luglio u.s. abbiamo portato un gruppetto di cicloamatori a pedalare i circa 140 km dell’ormai classico percorso della Centovalli, cicloturistica ad andatura libera, (alla Francese), che ci porta dal bacino imbrifero del Lago Maggiore, passando in territorio svizzero fino a Locarno, a risalire la Centovalli fino a Re, (qui è stata d’obbligo una visita all’omonimo Santuario, dove non abbiamo potuto non ricordare la recente scomparsa dell’amico Carmelo con cui abbiamo condiviso per anni la partecipazione a questa manifestazione, dedicandogli una preghiera, ciascuno a modo suo), per poi entrare nella Valle dei Pittori a Malesco e raggiungere il punto di ristoro situato presso la Stazione della Vigezzina in Santa Maria Maggiore.

IMG-20190707-WA0009

Ripreso fiato e rifocillati, abbiamo ripreso la statale in direzione Druogno per poi scendere a tutta verso  il fondovalle dove ci aspettava il tratto più noioso del percorso lungo la vecchia statale dell’Ossola fino a Gravellona T. e da qui, ripercorrendo in senso contrario il tratto mattutino, rientrare in Omegna. dove ci attendeva un lauto e meritato Pastaparty finale… arrivederci alla prossima edizione… se ci sarà!? La concomitanza con altre manifestazioni in calendario sul territorio ha decimato l’adesione di alcune società e sopratutto di molti cicloamatori, a pedalare quest’anno saremo stati si e no una settantina… qualunque organizzatore si demoralizzerebbe. Peccato! Perchè resta una delle manifestazioni cicloturistiche “storiche” più belle, con un percorso di rara bellezza e, lunghezza a parte, alla portata di tutti…

La “100 Valli” 2019ultima modifica: 2019-07-18T22:41:33+02:00da giomeda
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento